Ho avuto l’onore e il piacere di essere invitata alla Preview di “Sì, ti sposo, incredibile ma vero!” la mostra di Maria Grazia Preda, aperta al pubblico da sabato 3 dicembre e fino alla fine del mese, presso Cavallo Spose (ex Atelier Corradi), a Bologna, in Via Rizzoli 7 ad un passo dalle Due Torri di Bologna.

Come sapete ho una vera e propria passione per l’atelier Corradi che, con la sua sartoria anni ’50 e gli arredi originali di quest’epoca, è la location ideale per ospitare questa mostra: una vera e propria passeggiata nella storia del costume, della moda e della pubblicità.

“Sì, ti sposo, incredibile ma vero!” è un percorso attraverso quaranta collage inediti realizzati, per l’occasione, sul tema dell’amore e del matrimonio.

Maria Grazia Preda rappresenta la donna, filtrata attraverso lo sguardo delle riviste di moda del tempo. Quello che ammalia e stupisce di queste opere è l’elegante perfezione di queste donne degli anni ‘50 bellissime e incredibilmente femminili, accostate a slogan brillanti e ironici, sempre e comunque molto attuali.

Uno sposalizio da favola quello di Maria Grazia Preda con Lorella Cavallo, titolare dell’atelier Cavallo Spose, opere che si ispirano agli anni ’50 installate in un luogo che degli anni ‘50 è l’icona bolognese.

img_4263

E se ancora non ho solleticato in voi il desiderio di andare a vedere questa mostra, sappiate che dietro a tutto questo c’è anche un intento benefico: la mostra è infatti stata pensata per sostenere Komen Italia, l’organizzazione senza scopo di lucro che opera nella lotta ai tumori del seno.

Durante tutto il mese di dicembre la mostra sarà visitabile nell’atelier e per ogni abito venduto, Cavallo Spose donerà parte del ricavato all’associazione.

Un’iniziativa di donne per le donne, davvero da non perdere.