Parlando con Anna, la mia metà del quadrato, ci siamo chieste quali saranno i nostri propositi per il 2015…

Il primo è senz’altro continuare a sostenere che c’è bellezza al di là della magrezza.

Quando abbiamo fondato l’associazione e aperto il blog molti ci hanno detto che ci vuole audacia a parlare di un argomento cosí spinoso. Ma come sappiamo le rivoluzioni cominciano poco a poco e hanno a che fare con piccoli cambiamenti.

Abbiamo notato che sono in tanti a costringersi ad essere quello che non sono per far parte del gruppo cosí detto  “standard”. Denominazione inventata dalla nostra società attuale.

Sono tante le cose imposte in questa vita: devi essere magro, avere un partner, essere eterosessuale, avere successo, essere un mito a letto, perfetto in ogni momento. Parlare le lingue se proprio vuoi essere al top.

Guai a te se hai qualche chilo in più e ancora peggio se lo accetti e stai bene così!
Essere diverso e accettarlo ti fa diventare lo “strano” della situazione per il resto della tua vita.

Vi incoraggiamo per questo 2015 ad andare oltre lo standard per iniziare ad essere felici di essere chi siete. Accettare se stessi è l’inizio di una rivoluzione che sì colpisce internamente, ma colpisce anche gli altri.

A volte, abbiamo bisogno di dimostrare che siamo in grado di creare noi i nostri standard.

Quindi, cari amici, Belle al Quadrato ha il proposito di alzare la voce per disegnare insieme questo nuovo standard di benessere, per accettare che si può essere diversi senza sensi di colpa nei confronti di nessuno: anche se per la società sei “diverso” almeno sei

F E L I C E!!!

Viva l’inizio della rivoluzione di Belle al Quadrato!!!

Credevate che questo fosse tutto … NO…

Adesso vi elenchiamo un paio di propositi aggiuntivi:

1.- Rimettersi un po’ in forma dopo le mangiatone delle feste

2.- Un po’ di sport

3.- Guardarsi allo specchio ogni mattina e dirsi mi voglio molto bene

4.- Mangiare bene e sano

5.- Continuare a leggere Belle al quadrato …

Perché tutte queste cose le faremo insieme!!!