Oggi vorrei proporvi qualcosa di diverso dalle solite ricette: non una pietanza vera e propria, ma una salsa che può dare carattere ed allegria a tanti piatti: il pebre cileno.

Questa in Cile è la salsa di tutti i giorni e porta colore e vivacità sulle nostre tavole.

Il pebre per un cileno rappresenta prima di tutto l’estate e il suo ingrediente principe “il pomodoro”.

Non può mancare mai in una buona grigliata tra amici ma è buono anche sul pane!

In qualunque stagione dell’anno potete trovarlo in tutti i ristoranti che servono cibo cileno, ma prepararlo in casa è semplicissimo.

Vediamo come:

INGREDIENTI

2 pomodori grossi
4-5 peperoncini verdi
1 mazzetto di cipollotti non troppo grandi
1 mazzolino di coriandolo
aglio
olio
sale
aceto bianco

PREPARAZIONE

Sbucciate i pomodori e tritateli molto finemente.

Tritate anche i cipollotti, il coriandolo e i peperoncini verdi. Mi raccomando, tritateli a mano con il coltello, il risultato finale sarà migliore.

Mescolate tutto in una ciotola, preferibilmente d’argilla.

Aggiungete una buona quantità di aglio schiacciato possibilmente in un mortaio di pietra. Attenzione: se l’aglio viene schiacciato in un mortaio di legno perde il gusto; usate piuttosto uno spremi-aglio, oppure tritate anche questo ingrediente con il coltello.

Condite il tutto con olio, sale e aceto.

Ed eccolo pronto da gustare.

Lo potrete apprezzare semplicemente spalmato su un pezzo di pane francese caldo; è ottimo per accompagnare la carne alla griglia o arrosto; perfetto per una ricca di insalata di patate o di riso oppure, come ho scritto sopra, per i più coraggiosi è buonissimo così: a cucchiaiate.

Se avete voglia di assaggiare qualcosa di nuovo, fatemi sapere se vi è piaciuto!