di Marianna Gueli

Il fard è un prodotto di make-up utile per scolpire gli zigomi e armonizzare i lineamenti del volto, oltre che per illuminare la pelle e donare un colorito sano alla carnagione. E’ importante però scoprire quale tonalità preferire per un trucco a regola d’arte. Tranquille, trovare il colore perfetto per il tuo incarnato è davvero semplice. Hai la pelle chiara oppure la pelle scura? Questa è la prima cosa da considerare per determinare quale tinta di fard è più adatta alla tua carnagione.

Pelle lattea
Scegli un fard leggero, di un colore delicato. Preferisci il rosa antico e il rosa chiaro.

Pelle chiara
Anche in questo caso il fard più adatto alla tua carnagione è chiaro e delicato: opta per il rosa chiaro, il rosa corallo e il color pesca.
Pelle media

Pelle media
La tua pelle di media tonalità ha bisogno di un blush non troppo chiaro ma neppure troppo scuro: scegli il color pesca, il color albicocca e il rosa scuro.

Pelle scura
Un fard color albicocca, color mattone, beige o color prugna starà benissimo sul tuo volto. La pelle scura, infatti, viene illuminata da questi colori e l’incarnato acquista intensità.

Pelle olivastra
Opta per i toni del mattone chiaro, dell’ambra e del bronzo: un fard di questa gamma sarà in grado di scolpire i tuoi zigomi rendendo il viso davvero sensuale.

Dopo aver selezionato i colori che più si adattano al tuo incarnato, per essere certa al 100% della tua scelta puoi adottare due utili trucchetti. Con il viso pulito e struccato, prendi la pelle delle gote fra le mani e dai un leggero pizzicotto: il colore che appare potrà essere sul rosso, sul rosa o sull’arancio e osservandolo potrai scegliere il fard che gli assomiglia di più. Questo metodo è efficace perché mostra la tinta che assumono le gote quando si arrossano, quindi la più naturale per il proprio tipo di pelle.

Il fard può essere perlato oppure opaco: scegli il blush perlato per illuminare il viso e mettere in primo piano gli zigomi, mentre il fard mat è ottimo per scolpire e correggere i lineamenti del volto creando giochi di luce e ombreggiature. In estate, quando il viso è abbronzato, puoi sostituire il blush con una terra luminosa, ottima per far splendere il viso e per esaltare la tintarella estiva.

Come si applica?
Innanzitutto, partiamo dalle basi dell’applicazione. Il blush in polvere si applica dopo il fondotinta e la cipria, come ultimo tocco per una carnagione perfetta: va steso sugli zigomi con un pennello per il trucco e sfumato verso le tempie, fino ad arrivare alla parte alta delle orecchie, formando una specie di goccia al contrario. Dopo aver raccolto il fard con il pennello, è importante battere il manico contro la confezione, tamponare il pennello sul dorso della mano o soffiarci sopra per togliere il prodotto in eccesso: in questo modo non si rischia di esagerare con il colore e si può sempre dare una seconda passata. Se si ottiene un effetto marcato, basta spolverare un po’ di cipria trasparente sulle gote.

Il blush in crema e in gel, invece, si applica sugli zigomi picchiettando con le dita e stendendo bene il prodotto. Essendo più luminoso e acceso di quello in polvere, bisogna fare attenzione alle macchie e sfumare bene il blush con i polpastrelli per ottenere un effetto diffuso e naturale.

In entrambi i casi, con fard in polvere, in crema o in gel, è importante non applicare il fard sotto la linea degli zigomi, perché il viso sembrerà cadente: sotto agli zigomi va invece applicata la terra abbronzante. Allo stesso modo, non bisogna oltrepassare le gote perché si rischia di sottolineare le occhiaie. Il trucco per azzeccare il punto giusto? Basta sorridere e applicare il blush sulle guance messe in risalto dal sorriso, per poi sfumarlo verso le tempie.
Ma vediamo come stendere il fard a seconda della forma del viso: è davvero semplice e si ottiene un risultato strepitoso. Osserva attentamente la forma del tuo viso e poi leggi le nostre dritte.

marianna1 Viso ovale
Il viso ovale ha una forma regolare e armonica, e la larghezza del volto equivale a metà della lunghezza. Se hai il viso ovale, non hai molte imperfezioni da correggere: quindi opta per l’applicazione classica del blush, sfumando il colore dal centro delle guance verso le tempie. Per intenderci, sfuma il fard ispirandoti al simbolo della Nike.

Viso rotondo
Il viso rotondo è tondeggiante, con le gote piene e l’assenza di spigolosità. La sua larghezza equivale alla lunghezza: la distanza che separa mento e fronte, infatti, è quasi la stessa di quella fra gli zigomi. Un volto tondo ha bisogno di essere scolpito e definito applicando il blush a 45°, praticamente seguendo la linea degli zigomi. Per allungare il viso, poi, si può dare un tocco di fard sulla linea della mascella, fino ad arrivare al collo.

Viso quadrato
Un viso quadrato è caratterizzato dall’armonia dei lineamenti e delle proporzioni, come il viso ovale, ma i tratti del volto sono molto spigolosi e pronunciati. Per ammorbidire la mascella, applica il fard in piccoli cerchi, concentrandoti sulle gote. In più, puoi assottigliare il viso sfumando il fard verticalmente nella zona della mascella.

Viso allungato
Il tuo viso è leggermente allungato e la distanza tra le tempie è praticamente la stessa di quella fra le mascelle? Allora hai un volto dalla forma allungata, che ha bisogno di essere ridimensionato e fatto apparire più tondeggiante e meno lungo. Sfuma il blush in direzione orizzontale per bilanciare la lunghezza eccessiva: applica il fard dall’orecchio alle gote orizzontalmente, e poi dai un tocco di colore sul mento e al centro della fronte.

marianna2