Fa caldo!

Non mi sto lamentando, è un dato di fatto!

D’altronde è estate e credo che un pochino si possa sopportare…

Ciò però non vieta di mettere in atto alcune strategie di sopravvivenza, soprattutto in cucina!

C’è chi suggerire vitello tonnato, insalata di riso, pasta fredda e simili, ma sono tutti piatti che prima di essere consumati freddi…. Vanno, ahimè, cucinati!

Così, dopo l’ennesimo pasto a base di prosciutto e melone e/o bresaola rucola e grana, ho rispolverato questa ricetta che non facevo da un po’…

Il Gazpacho!

È una zuppa di verdure spagnola, che non richiede alcuna cottura: fresca e ricca di sali minerali e vitamine.

Niente di più adatto alla calura estiva!

Il risultato è stato sorprendente: buona, saporita e pure light, che non fa mai male!

Non ho la pretesa di fornirvi la ricetta originale: io la preparo così.

Per prima cosa munitevi di un frullatore; dopo di che mandate un volontario al supermercato o meglio dall’ortolano di fiducia a comprare 8 etti di pomodori maturi, 2 cetrioli, 1 cipolla rossa di tropea, un peperone piccolo (di cui useremo solo una falda o due a seconda dei gusti).

Vi serviranno anche mezzo spicchio d’aglio, 2 cucchiai di aceto di vino rosso, sale, olio extravergina d’oliva e una fetta di pane raffermo (io uso il pane toscano ma potete adoperare quello che avete).

Ora lavate bene le verdure, spellate i pomodori (se sono ben maturi potete evitare il passaggio critico di immergerli in acqua bollente), sbucciate la cipolla e i cetrioli, tagliate una falda di peperone o due a seconda di quanto vi piace il gusto di questo ortaggio.

Mettete tutto nel frullatore insieme a mezzo spicchio d’aglio, sale, olio e aceto.

Frullate fino ad ottenere un composto semiliquido.

Bagnate velocemente il pane raffermo sotto l’acqua, mettetelo nel frullatore, aggiungete l’aceto e se il motore del vostro robot lo consente aggiungete anche un paio di cubetti di ghiaccio.

Frullate ancora un pochino, e voilà! Tempo di preparazione 10 minuti!

Tenete in frigorifero fino al momento di servire, va degustato ghiacciato!

Secondo me è una ricetta buona al quadrato, provatela e ditemi cosa ne pensate!

Buon week end!